L’Empatico

Un’anima empatica implode e protrae verso i confini dell’etere, fino a trascendere quelle flebili pareti consunte. Simil unguento, tampona squarci in auree cineree, afflitte, chine sull’orma dei passi, fintanto da schiarirne l’equilibrio.

La Filosofia del Timoniere

“La saggezza del Timoniere si manifesta nell’arte di compiere minimi aggiustamenti con la barra del timone, in accordo con le variazioni accidentali delle onde, del vento, del carico…Questi movimenti accidentali né ostacolano né promuovono il progetto principale. Piuttosto, ne correggono la forma…” – James Hillman – Il Codice Dell’Anima –

Questa illuminante citazione dovrebbe indurci a riflettere. Riflettere sul come il più delle volte, immersi nel correre impetuoso della vita perdiamo letteralmente il controllo, ancorandoci ad eventi, circostanze, persone e manifestando un tremendo quanto insano senso di appartenenza.

Gli esseri umani, fanno parte di un mondo straordinariamente irrazionale che va ben oltre il tangibile, dove tutto scorre e il passato segna l’evoluzione del singolo, confinando le radici di una vera e propria cultura collettiva. Ci comportiamo come ci comportiamo, in quanto surrogato del nostro passato vissuto e non vissuto, tuttavia, rimanerne ancorati per molti non è semplice tradizione, ovvero una gabbia immane le cui chiavi sono andate perdute. Tutti abbiamo il diritto sacrosanto di recuperare quelle chiavi, anche se sepolte nel posto più recondito e insidioso dell’Universo, perché proprio loro determinano l’apertura verso un nuovo approccio alla vita. Imparare a remare armoniosamente con le vicissitudini è un’arte delle persone in pace con sé stesse e che, di conseguenza, sentono cucito sulla pelle il loro fine esistenziale. Gli accidenti, seppur necessari, possono dar forma allo scopo di vita, o addirittura rafforzarlo quando siamo allineati col flusso interiore. Ma per essere allineati, è fondamentale percepire la realtà che vibra di note sinergiche, mostrando gratitudine alla vita, nutrendo la coscienza di informazioni risonanti e soprattutto, raggiungendo l’apertura mentale necessaria al cambiamento. Vivere in termini repressivi, costipati nel cinismo egoico ed annessa coltre d’odio, alimenta il dolore. La Vita non è il dono assoluto, bensì il tesoro sepolto nella vastità di un oceano in tempesta. Solo il nuotatore più ardito, costellato da volontà ferrea, sarà in grado di trovare la chiave sepolta nei fondali e aprire lo Scrigno, apprezzandone la magnificenza del contenuto. E tu? Saresti disposto ad affrontare gli abissi?

Il Gioco d’amare~2Pt.

Il Tramonto. Quante volte soffermandosi di fronte uno spettacolo così prezioso, sono pervenute le migliori ispirazioni, quasi scalciassero dalle viscere per venir fuori e prender forma.
Vi siete mai chiesti, perché questo dono della Natura possa essere così influente e riconciliativo?
Se in sua presenza riuscissimo a stare fermi nell’istante, assorti ad ascoltare, capiremmo che il silenzio parla più di mille parole grottesche.
A volte, le migliori soluzioni giacciono nella nostra dimora, ma siamo troppo distratti per carpirle.

Il Gioco d’amare ~ 1Pt

Il gioco dell’amore. Ebbene si, a quanti capita ogni giorno di perdersi nel vento? Arde il fuoco nella sua veemenza, fintanto che dallo stomaco ramifica e nella gola vortifica.
Eppure l’anima di ognuno, nel capolino trae nutrimento e del suo moto, le vertebre son partecipi.